Seleziona una pagina

Si apre uno spiraglio dopo l’ultimo incontro tra le parti al Ministero dello Sviluppo Economico. Tra tre giorni si ritorna al Mise per cercare di trovare un accordo tra sindacati e dipendenti da un lato e Cosmopol, unico interessato all’acquisto della società di vigilanza, dall’altro. L’azienda avellinese farà pervenire una nuova proposta diversa dall’ultima, bocciata dai lavoratori nel referendum aziendale, perché azzerava le carriere e abbassava la busta paga. I tempi per l’accordo sono ristretti, la proposta della Cosmopol sarà valida fino al 31 ottobre.