Seleziona una pagina

Diciannove braccianti agricoli di origine africana sono stati denunciati dai Carabinieri della Stazione di Venosa poiché ritenuti responsabili di concorso in occupazione abusiva di edifici. I migranti, tutti in regola rispetto alle norme di soggiorno in Italia, sono stati sorpresi, in una campagna di Venosa, mentre occupavano abusivamente un casolare abbandonato con annesso terreno di proprietà privata.