Seleziona una pagina

Maxi operazione della Dia di Firenze su un vasto traffico di rifiuti smaltiti illecitamente tra la Toscana, la Basilicata e il Veneto. Due stabilimenti di produzione di laterizi sono stati ispezionati e perquisiti dagli uomini del Corpo Forestale dello Stato a Genzano di Lucania e a Matera. Secondo gli investigatori venivano prodotti laterizi utilizzando scarti di carterie. Implicata anche una cava, sempre in Basilicata, dove secondo gli inquirenti, i rifiuti venivano abbandonati. Nell’inchiesta della procura fiorentina sono coinvolti 31 soggetti, indagati a vario titolo per i reati di attività organizzata per il traffico illecito dei rifiuti, truffa ai danni di un ente pubblico e falso ideologico.