Seleziona una pagina

Dopo il caos e le proteste sulle assegnazioni delle cattedre affidate dal tanto contestato algoritmo del Ministero dell’Istruzione, il Governo ha concesso la possibilità di presentare ricorso agli insegnanti che vorrebbero avvicinarsi alla propria regione. Ma dai primi dati in possesso ai sindacati della scuola, di fatti i ricorsi non aiutano a tornare. Secondo lo Snals, in Basilicata, su 29 richieste nelle primarie per rientrare in provincia di Potenza, nessuna è stata accolta. Una sola professoressa su cinque invece rientrerà a Matera. Con l’inizio dell’anno scolastico alle porte, tra ricorsi e conciliazioni, molti insegnanti non sanno ancora se resteranno o partiranno.