Seleziona una pagina

Un ragazzo originario di Potenza di 26 anni è morto a Roma dopo essersi sparato un colpo di pistola alla testa all’entrata dell’Università Roma Tre. E’ accaduto nella sede di via della Vasca Navale, davanti la facoltà di Ingegneria. All’arrivo del 118 il giovane era già deceduto. Quando è stato soccorso, sembra avesse ancora la pistola in mano. Sulla vicenda indaga la polizia che sta effettuando accertamenti sull’arma. Choc tra gli studenti che in quel momento si trovavano nell’università. Ancora da chiarire i motivi del gesto, anche se non si esclude che possano essere legati alla sua carriera universitaria. Secondo quanto si è appreso, il ragazzo era indietro con gli esami.