centralino 0971 469 466 | diretta 0971 449 055 • SMS 339 31 31 100 scrivi@radiotour.fm
Seleziona una pagina

C’è una possibilità che venga trasferito a Potenza il processo sul presunto disastro ambientale causato dall’Ilva di Taranto. A richiederlo alla Corte di Assise, il legale che assiste due capi area del reparto siderurgico dell’impianto della città ionica. La richiesta si basa sul presupposto che anche i magistrati residenti a Taranto siano potenziali parti lese in relazione al danno ambientale sanitario.

Share This