Notizie

Omicidio Tetta (Melfi). Arrestato Giuseppe Caggiano (video)

today7 Giugno 2016

A seguito di indagini dirette dalla Procura della Repubblica di Potenza e condotte da personale della Polizia di Stato (Squadra Mobile), oggi è stata data esecuzione ad un’ordinanza applicativa di misura cautelare personale di custodia cautelare in carcere, disposta dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Potenza nei confronti di CAGGIANO Giuseppe, cl. ’89, di Melfi, in relazione alla sua partecipazione all’omicidio di Tetta Giancarlo (ed al porto delle armi da fuoco utilizzate allo scopo), assassinato il 2 aprile 2008 a Melfi, nell’ambito della sanguinosa faida che sin dagli anni 1990 ha caratterizzato la storia criminale del Vulture-Melfese e che ha visto numerose vittime cadere a seguito della contrapposizione dei due gruppi criminosi operanti in tale territorio, quello dei Cassotta e quello Delli Gatti-Petrilli (da qui la contestazione dell’aggravante del metodo mafioso).

Scritto da: webmaster


Articolo precedente

Notizie

Melfi: arrestato uomo accusato di aver partecipato ad un omicidio nel 2008 nell’ambito di una guerra tra clan

A Melfi la Polizia ha arrestato un uomo di 27 anni con l'accusa di aver partecipato all'omicidio di Giancarlo Tetta, ucciso nella città federiciana il 2 aprile 2008 nell'ambito di una "guerra" tra clan. Il gip di Potenza ha emesso un'ordinanza di custodia cautelare in carcere, al termine di indagini coordinate dalla Procura della Repubblica di Potenza e condotte dalla Squadra mobile della Questura. L’uomo è anche accusato del porto delle armi da fuoco utilizzate per l'omicidio.

today7 Giugno 2016

Commenti post (0)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *


RICONOSCIMENTI

RADIO TOUR unica radio italiana finanziata dallo European Journalism Centre (EJC) in partnership con il Facebook Journalism Project (FJP)

14/5/2020 – Tra le 56 organizzazioni giornalistiche europee che hanno ricevuto il sostegno del “Fondo di Emergenza” per far fronte alle esigenze aziendali critiche causate dal COVID-19, quelle italiane sono state 7. Di queste, noi l’unica radio italiana (link)

We WANT ...

SCARICA LA APP

MEDIA PARTNER

0%