Seleziona una pagina

Il Viminale è al lavoro su un nuovo piano per la gestione del gran numero di persone provenienti da paesi extra-europei: massimo 5 migranti per i centri con meno di 2 mila abitanti; 2,5 ogni mille residenti invece per i comuni più grandi; solo 1,5 per le città metropolitane. Con l’attuazione del nuovo piano, il numero dei profughi presenti in Basilicata dovrebbe ridursi dagli attuali 2.200 (a cui si aggiungono 180 minori non accompagnati) a circa 1.500. In particolare a Potenza scenderebbero da 470 a 167; a Matera da 170 a 150. I comuni che collaboreranno al piano saranno premiati con la deroga al blocco dell’assunzioni e riceveranno 50 centesimi giornalieri per ogni richiedente asilo ospitato.