Seleziona una pagina

Rinviati a giudizio i due medici dell’ospedale di Melfi accusati di omicidio colposo, in concorso, per la morte della donna di origini brasiliane di 27 anni residente a Lavello, morta nel 2013 dopo aver partorito una bambina. La decisione da parte del gup di Potenza, Rosa Larocca. La prima udienza si svolgerà il primo dicembre prossimo. Secondo la perizia medico-legale la morte della donna è collegata ad alcune complicazioni post parto e all’imperizia dei due medici.