Seleziona una pagina

Da oggi la Commissione Bicamerale sulle Eco-mafie sarà in Basilicata per una missione di tre giorni per approfondire le questione ambientale connessa alla prospezione, produzione e trasporto di idrocarburi. La visita era già in programma ma assume maggiore rilevanza dopo l’inchiesta della Procura di Potenza sul Centro Oli Eni della Val d’Agri. Nel corso della permanenza in regione sono previsti sopralluoghi agli impianti Eni di Viggiano e Montemurro e a Tecnoparco di Pisticci. Focus sulla questione delle emissioni in atmosfera del Cova, sulle  operazioni di reimmissioni delle acque di separazioni provenienti dal ciclo produttivi del Centro Oli nel pozzo Costa Molina 2 e sulla gestione dei rifiuti prodotti all’interno dell’impianto, finita sotto la lente di ingrandimento dei pm. La commissione incontrerà anche le forze di polizia, il procuratore di Potenza Luigi Gay, il presidente Pittella, l’Arpab, gli amministratori locali e le associazioni ambientaliste.