centralino 0971 469 466 | diretta 0971 449 055 • SMS 339 31 31 100 scrivi@radiotour.fm
Seleziona una pagina

Il senatore lucano del Movimento 5 Stelle Petrocelli parla dell’inquinamento che colpisce le acque del litorale ionico lucano. Secondo il senatore pentastellato i motivi sono dovuti alla mancata depurazione dei 5 fiumi lucani che sfociano nello Ionio, che portano con sé l’inquinamento delle fogne di 130 comuni lucani, il 70% dei quali possiede un depuratore ma di cui più della metà risulta obsoleto. A ciò si aggiunge l’inquinamento chimico delle acque soprattutto dell’Agri e del Basento, viste le attività industriali ad alto impatto ambientale praticate in Val d’Agri e in Valbasento, e delle acque che confluiscono attraverso i canali di bonifica e di nove idrovore del litorale metapontino. Petrocelli punta il dito contro i mancati investimenti della Regione in depurazione delle acque si chiede perché non attui un progetto per monitorare la contaminazione chimica.

Share This