Seleziona una pagina

Questa mattina negli uffici del Gip, interrogatorio di garanzia dell’ex sindaco di Corleto Perticara, Rosaria Vicino finita ai domiciliari nell’ambito dell’inchiesta della Procura di Potenza sul presunto sistema corruttivo creato intorno alla costruzione del Centro Olio Total di Tempa Rossa. Vicino è considerata figura di spicco della lobby del petrolio e creatrice, secondo l’accusa, di un sistema di corruzione per ottenere consenso elettorale. L’ex sindaco è accusata di concussione, peculato, induzione indebita e corruzione. Giovedì sarà interrogata negli uffici della Questura di Potenza l’ex Ministro dello Sviluppo Economico Federica Guidi. Per lei, che ha lasciato l’incarico istituzionale, non c’è stato da parte dei pm lo stesso riguardo riservato al ministro Boschi. La Guidi, che non è indagata, sarà ascoltata come persona informata sui fatti.