Seleziona una pagina

Il sottosegretario alla Salute Vito De Filippo è tra gli indagati nel filone dell’inchiesta Tempa Rossa. Per Vito De Filippo, ex governatore lucano, l’accusa è di induzione indebita a dare o promettere utilità. Tra i nuovi indagati, oltre a De Filippo, vi sarebbe anche la sua segretaria, Mariachiara Montemurro, consigliera comunale in quota Pd a Gallicchio. Il sottosegretario è indagato per alcune conversazioni con l’ex sindaco di Corleto Perticara, Rosaria Vicino, finita ai domiciliari il 31 marzo scorso. De Filippo, durante le conversazioni telefoniche avrebbe rassicurato la Vicino che spingeva sull’assunzione all’Eni del figlio neo laureato, anche lui indagato. Altre registrazioni telefoniche registravano l’impegno di Vicino a sostegno di liste elettorali con esponenti politici vicini a De Filippo per ottenere benefici personali.