Seleziona una pagina

Imu e Tasi. Per la scadenza della seconda rata, il prossimo venerdì 16 dicembre, è in arrivo una vera e propria stangata per il settore alberghiero e per gli immobili delle attività produttive. In Basilicata, si prevedono aumenti vertiginosi che andranno ad accumularsi con le altre scadenze, ritenute Irpef, contributi previdenziali dei dipendenti e dei collaboratori e, per chi ha optato per il pagamento mensile, anche l’Iva di novembre. L’importo della seconda rata di Imu e Tasi, in regione, sarà in media di 6 mila euro.