centralino 0971 469 466 | diretta 0971 449 055 • SMS 339 31 31 100 scrivi@radiotour.fm
Seleziona una pagina

Fumata nera al Cova di Viggiano. In base ai dati delle centraline per il monitoraggio dell’aria, l’Arpab afferma che acido solfidrico e anidride solforosa, gas pericolosi per la salute, non hanno superato i limiti di legge nella media giornaliera, nella giornata di mercoledì, quando si è verificato il fenomeno. Resta da capire però se ci sia stato un picco di valori sopra la norma durante i circa 5 minuti in cui il fumo nero è uscito dal termo-distrutture del Centro Oli Eni. Intanto, l’Arpab ha chiesto spiegazioni alla multinazionale del greggio, sul perché dell’accaduto.

Share This