Seleziona una pagina

Firmato un accordo tra la Regione e l’Istituto nazionale di Architettura per un “modello di sviluppo etico-sostenibile, incentrato sulla valorizzazione dei Beni culturali per farne il volano della ripresa sociale ed economica, coinvolgendo tutti i 131 borghi lucani”. In una nota si precisa che “Matera Capitale Europea della Cultura 2019, diventa sempre più un’occasione unica di riscatto, non solo per la Basilicata ma per l’intero Mezzogiorno: ma nella frammentazione, assai diffusa, molti sono i nodi da sciogliere e tutto potrebbe complicarsi senza un’idea unitaria capace di sfruttare al meglio gli investimenti pubblici e privati”.