Seleziona una pagina

Referendum. Ieri ultimo giorno di propaganda referendaria, da oggi vige il silenzio elettorale come prima di ogni consultazione. Domani seggi aperti dalle 7 fino alle 23. Lo spoglio avverrà subito dopo e già in nottata saranno comunicati i risultati. Il nemico principale per i refendari è il quorum, ovvero il 50% più uno degli elettori, pena l’invalidità della consultazione. Il referendum di tipo abrogativo riguarda la durata delle concessioni per le estrazioni di idrocarburi in zone di mare. Chi vota “No” esprime la volontà di mantenere in vigore la norma che permette lo sfruttamento dei giacimento in attività per tutta la loro vita utile. Chi vota “Sì” invece, esprime la volontà che lo sfruttamento dei giacimenti in attività sia comunque interrotto alla scadenza della concessione. Per votare bisogna recarsi presso il seggio del proprio comune di residenza con un documento di riconoscimento e la tessera elettorale.