Seleziona una pagina

Scoperto a Matera dalla Guardia di Finanza e dalla Direzione provinciale del lavoro e dell’Inps l’irregolare inquadramento di 12 addetti di una società di capitali “attiva come impresa agricola ma operante anche nel settore commerciale”. Irregolarità anche dal punto di vista fiscale, con “ricavi non dichiarati e costi indeducibili per 465 mila euro”. Nella prima parte del controllo, è stata acquisita la documentazione contabile e sono stati identificati i dipendenti trovati al lavoro, accertandone le “effettive mansioni”.