Seleziona una pagina

Gli agenti della squadra mobile di Matera hanno arrestato, nelle campagne di Metaponto, due albanesi che in un campo coltivavano e sorvegliavano circa quattromila piante di canapa indiana. Secondo i primi calcoli, una volta essiccate, le piante avrebbero prodotto semi per un valore di alcuni milioni di euro. I due sono accusati di coltivazione abusiva di sostanze stupefacenti con l’aggravante dell’ingente quantitativo. Indagini e appostamenti hanno permesso di individuare i due albanesi, che erano in una tenda da campeggio vicino al campo, in contrada “Marinella”.