Seleziona una pagina

Dopo il colpo di pistola fatto esplodere nei giorni scorsi a Potenza nei pressi di via Sabbioneta, con modalità tutte da chiarire e probabilmente ricondotte ad una vendetta personale, un altro episodio preoccupa gli abitanti della zona. Un auto infatti è stata incendiata poco distante dal luogo dello sparo e precisamente in piazzale Pescara. Le fiamme sarebbero state appiccate volontariamente nella parte posteriore dell’abitacolo, di proprietà di una donna già coinvolta da atteggiamenti persecutori. Fortunatamente, il pronto intervento di Vigli del Fuoco e Polizia del capoluogo lucano ha evitato conseguenze peggiori. L’ipotesi passionale sembrerebbe la più plausibile per l’ultimo accadimento e quindi i due fatti potrebbero non essere correlati.