centralino 0971 469 466 | diretta 0971 449 055 • SMS 339 31 31 100 scrivi@radiotour.fm
Seleziona una pagina

Sono stati prelevati dall’Arpab dei campioni di acqua di lavaggio e di ceneri del termo-valorizzatore ex Fenice di Melfi, per scoprire le cause dei fumi rossastri provenienti dai camini del forno che brucia i rifiuti urbani, segnalati la scorsa settimana da alcuni cittadini. Giovedì scorso erano scattate le verifiche da parte della Polizia Municipale e dei tecnici dell’Arpab, arrivati sul posto per controllare il fenomeno che però non era più visibile. Due anni fa, un circostanza simile, portò la Regione a chiudere il forno dei rifiuti industriali che però dopo il ricorso al Tar fu nuovamente riaperto.

Share This