centralino 0971 469 466 | diretta 0971 449 055 • SMS 339 31 31 100 scrivi@radiotour.fm
Seleziona una pagina

Sono stati bocciati dalla Corte Costituzionale i due ricorsi per conflitto di attribuzione riferiti alle norme sul regime di concessione e proroghe, e quelle del piano delle aree, ovvero lo strumento in base al quale stabilire dove è possibile estrarre petrolio. L’ipotesi di un altro referendum viene meno quindi, almeno per ora. Intanto oggi, Veneto e Puglia depositeranno due nuovi ricorsi per impugnare le stesse disposizioni contenute nella Legge di Stabilità.

Share This