Seleziona una pagina

In una conferenza stampa organizzata delle quattro associazioni di categoria della sanità privata convenzionata di Basilicata e Puglia, varie sono state le questioni sollevate. Sanità Futura, Federlab, Anisap Basilicata e Federbiologi accusano la Regione Basilicata di non aver ascoltato le proprie richieste e di soffrire di immobilismo politico. I rappresentanti del settore sostengono che da troppo tempo la Regione non rispetta le scadenze e non definisce i tetti di spesa. A preoccupare in particolare le associazioni è la così detta mobilità attiva, ovvero l’accoglienza dei pazienti provenienti da fuori regione, stoppata per questioni di bilancio.