centralino 0971 469 466 | diretta 0971 449 055 • SMS 339 31 31 100 scrivi@radiotour.fm

In una intervista al Corriere della Sera, il Ministro dell’Ambiente, Gianluca Galletti, ha dichiarato che se deciderà di votare al referendum del 17 aprile sulle trivelle in mare, sarà per il “no” all’abrogazione. Il responsabile del Dicastero ha dichiarato che se si vuole evitare di trivellare bisogna puntare sull’economia sostenibile, ma fino a quando si avrà l’economia basata sul petrolio, è ipocrita non utilizzarlo. Il ministro è poi entrato anche sulla questione lavoro, affermando che con una vittoria del “sì”, in prospettiva, si perderebbero 10 mila posti. Numeri fortemente contestati, perché ritenuti elevati, da associazioni ambientaliste come Green Peace. Il presidente del Consiglio lucano, Lacorazza, ha replicato al ministro criticando l’utilizzo della questione occupazione come “scudo”. Lacorazza, inoltre, ha criticato anche il silenzio dei media nazionali.

Share This