centralino 0971 469 466 | diretta 0971 449 055 • SMS 339 31 31 100 scrivi@radiotour.fm

Dopo gli ultimi e preoccupanti atti intimidatori avvenuti a Matera, 5 episodi in pochi mesi, la Confederazione italiana della piccola e media industria del capoluogo di provincia invita a non abbassare la guardia. La Confapi chiede una risposta forte al fenomeno non solo da parte degli inquirenti ma soprattutto da parte di imprenditori ed operatori economici con l’obiettivo di rompere il silenzio e consentire di fare piena luce sul fenomeno del racket. La Confederazione avvisa che la notorietà internazionale acquisita, il denaro in arrivo e lo sviluppo delle attività economiche della città dei sassi attirano inevitabilmente la criminalità organizzata e non.

Share This