centralino 0971 469 466 | diretta 0971 449 055 • SMS 339 31 31 100 scrivi@radiotour.fm
Seleziona una pagina

In vista del referendum sulle trivelle in mare, del prossimo 17 aprile, lunedì 7 marzo alla Camera dei Deputati, i contenuti della consultazione popolare verranno illustrati dai rappresentanti delle regioni promotrici, Basilicata in testa. Il vero problema per i promotori del referendum è il raggiungimento del quorum. Intanto il fronte “No triv” è soddisfatto per la decisione del Consiglio Provinciale di Potenza di dire “no” alla richiesta di valutazione di impatto ambientale avanzata dalla Shell riguardo al permesso di ricerca di idrocarburi in terraferma denominato “Pignola”. Infine nasce un asse tra gli attivisti anti trivelle della provincia di Potenza e quella di Salerno, contro le istanze presentate da Shell, nel territorio lucano e campano.

Share This