centralino 0971 469 466 | diretta 0971 449 055 • SMS 339 31 31 100 scrivi@radiotour.fm

Seconda giornata di missione in Basilicata per la Commissione Bicamerale sulle Eco-mafie, in regione per approfondire la questione ambientale connessa alla prospezione, produzione e trasporto di idrocarburi messa maggiormente in evidenza dopo l’inchiesta della Procura di Potenza sul presunto traffico illecito di rifiuti al Centro Oli Eni di Viggiano. La delegazione, guidata dal presidente Alessandro Bratti, è composta da parlamentari e senatori del Partito Democratico, della Lega Nord, del Movimento 5 Stelle e di Sinistra Italiana. Questa mattina, la delegazione ha visitato l’impianto di Tecnoparco a Pisticci. Secondo i pm che indagano nell’ambito dell’inchiesta, i rifiuti della lavorazione del greggio sarebbero stati smaltiti in maniera illecita negli impianti di depurazione, tra cui appunto Tecnoparco, che per motivi prettamente economici non avrebbe controllato la natura dei rifiuti provenienti dal Cova. Nel pomeriggio la commissione incontrerà i sindaci di Pisticci, Viggiano e Montemurro. Prevista anche l’audizione del Direttore Generale dell’Arpab, Iannicelli.

Share This