centralino 0971 469 466 | diretta 0971 449 055 • SMS 339 31 31 100 scrivi@radiotour.fm

E’ durato tre ore l’interrogatorio di Gianluca Gemelli, l’imprenditore siciliano, compagno o forse ex compagno del dimissionario ministro Guidi, che avrebbe avuto un ruolo fondamentale nelle inchieste sul petrolio lucano sia nel filone Total – Tempa Rossa, sia in quello relativo al porto di Augusta. Gemelli non ha parlato con i giornalisti, solo una breve dichiarazione da parte del suo legale che ha affermato che il suo assistito “è a Potenza per chiarire la sua posizione”. Gemelli ha consegnato ai pm del capoluogo lucano una memoria difensiva. Il contenuto del colloquio è stato secretato. Nell’inchiesta relativa al centro oli di Corleto Perticara, Gemelli è accusato di corruzione, mentre nel  filone relativo al porto di Augusta è indagato per traffico di influenze illecite.

Share This