Seleziona una pagina

Al tribunale di Potenza seconda udienza preliminare del processo che vede 69 imputati, 59 persone e 10 società tra cui l’Eni. Due i filoni di inchiesta: uno sul presunto traffico illecito di rifiuti al Cova di Viggiano, l’altro sul sistema di appalti e subappalti pilotati intorno alla costruzione del centro oli Total di Tempa Rossa a Corleto Perticara. Oltre 100 le parti offese tra associazioni, privati cittadini ed enti locali. Nel corso dell’udienza sono state depositate le richieste di costituzione di parte civile vecchie e nuove. All’esterno del tribunale il sit-in dell’Unione Sindacale di Base.