centralino 0971 469 466 | diretta 0971 449 055 • SMS 339 31 31 100 scrivi@radiotour.fm

Inchiesta Centro Olio di Viggiano. Si sono svolte nel tribunale di Potenza gli interrogatori di 4 dipendenti dell’Eni ai domiciliari dallo scorso 31 marzo. Il quinto dipendente dell’Eni ai domiciliari è stato interrogato per delega a Gela. I 5 sono coinvolti nell’inchiesta che vede 37 persone indagate, sul presunto traffico illecito di rifiuti derivanti dalla lavorazione del petrolio. A comparire per prima davanti al gip del tribunale di Potenza è stata Roberta Angelini responsabile sicurezza, ambiente e salute del Cova. Interrogatorio anche per Salvatore Lambiase, ex dirigente del Dipartimento Ambiente della Regione Basilicata ora in pensione, colpito dalla misura cautelare di divieto di dimora a Potenza e accusato di abuso di ufficio. Intanto l’attività del Cova rimane ferma.

Share This