centralino 0971 469 466 | diretta 0971 449 055 • SMS 339 31 31 100 scrivi@radiotour.fm

Conferenza stampa presso la Prefettura di Potenza del presidente della Commissione Bicamerale sulle Eco-mafie Alessandro Bratti, al termine della tre giorni in Basilicata per approfondire la questione ambientale connessa alla prospezione, produzione e trasporto di idrocarburi. Duro il giudizio sull’Arpab e la stessa Regione sulle quali “pesa una enorme responsabilità”, ha detto Bratti. “Arpab è un problema serio a cui si deve porre rimedio in tempi rapidi. Ci sono stati prospettati degli interventi da parte dalla Regione ma ci si muove palesemente in ritardo”, ha continuato l’onorevole.  “Nell’attuale fase transitoria, pur rispettando l’opera della magistratura – ha aggiunto Bratti – è auspicabile che si cerchi una soluzione che, tenendo ambiente e salute al sicuro, mandi avanti l’attività lavorativa” nell’area petrolifera di Viggiano. Intanto, gli otto componenti della Commissione in questi giorni hanno ascoltato la Procura della Repubblica, il Direttore di Arpab, il presidente della Regione ed alcuni dirigenti Eni e visitato il Cova di Viggiano e Tecnoparco a Pisticci.

Share This