centralino 0971 469 466 | diretta 0971 449 055 • SMS 339 31 31 100 scrivi@radiotour.fm

Riguardo l’inchiesta della Dna e della Procura di Potenza sul petrolio in Basilicata parla anche il Premier Matteo Renzi da Washington. Renzi condivide le dimissioni della Guidi, ritenendo sbagliata la telefonata dell’ex Ministro dello Sviluppo Economico al suo compagno Gianluca Gemelli, indagato nel filone d’inchiesta a Tempa Rossa. Il Premier difende però l’emendamento del Governo affermando che il progetto Tempa Rossa dà posti di lavoro, ed è una cosa sacrosanta da fare. Aver consentito a delle persone di venire in Italia e fare degli investimenti è una cosa sacrosanta, ribadisce il Capo del Governo.

Share This