centralino 0971 469 466 | diretta 0971 449 055 • SMS 339 31 31 100 scrivi@radiotour.fm

La Procura della Repubblica di Potenza ha disposto un sequestro preventivo finalizzato alla confisca, per l’equivalente di circa 1 milione di euro nei confronti di una donna di Potenza e di 199 mila euro ad un uomo di Acerenza. Entrambi sono iscritti nel registro degli indagati per indebita compensazione. Le indagini erano partite nel 2014 sulla base di una segnalazione della Agenzia delle Entrate. I due utilizzavano il metodo della “compensazione tributaria”, ovvero l’annullamento o la forte riduzione di un debito fiscale, compensato da crediti maturati nei confronti dello Stato, in questo caso inesistenti.

Share This