Seleziona una pagina

E’ stato firmato a Roma il “Protocollo contro il caporalato e lo sfruttamento lavorativo in agricoltura”. A sottoscriverlo il ministro dell’Agricoltura Martina, quello del Lavoro Poletti e il ministro dell’Interno, Alfano, insieme all’Ispettorato Nazionale del Lavoro e alla Regioni Basilicata, Calabria, Campania, Piemonte, Puglia e Sicilia, alle organizzazioni sindacali Cgil, Cisl e Uil e alle associazioni del mondo agricolo e Cna. L’obiettivo è quello di sostenere e rafforzare gli interventi di contrasto al caporalato e allo sfruttamento e migliorare le condizioni di accoglienza dei lavoratori stagionali. Il Protocollo prevede il ruolo centrale delle Prefetture che coordineranno le azioni territoriali con l’attivazione di Tavoli permanenti.