centralino 0971 469 466 | diretta 0971 449 055 • SMS 339 31 31 100 scrivi@radiotour.fm

Denuncia sulle precarie condizioni di lavoro al carcere di Potenza da parte del segretario lucano del Sindacato autonomo di Polizia penitenziaria, Saverio Brienza, che in un comunicato afferma che “sono mesi, ormai, che il carcere di Potenza viene individuato dalle competenti autorità penitenziarie come sede per assegnare detenuti con gravi disturbi psichiatrici, provenienti dagli istituti di pena della Basilicata e non solo, i quali una volta raggiunta la sede carceraria non esitano a disseminare disordine, perpetrando atti di violenza nei confronti degli operatori di Polizia Penitenziaria e danneggiando ogni bene dell’amministrazione”. Brienza continua dicendo che “ogni giorno accadono episodi che sembrano non preoccupare l’amministrazione penitenziaria”, e che “il carcere di Potenza, con un organico che manca di oltre 40 unità di Polizia penitenziaria, è diventato un inferno”.

Share This