centralino 0971 469 466 | diretta 0971 449 055 • SMS 339 31 31 100 scrivi@radiotour.fm

Sulla base di una ricerca dello Ufficio Studi della Confederazione Italiana Agricoltori emerge che nei primi tre mesi dell’anno, in Basilicata, sono scomparse 312 aziende agricole e nello stesso periodo ne sono nate 205. Una diminuzione dunque di un centinaio di imprese, conseguenza di una flessione nei consumi ortofrutticoli del 10%. Il crollo dei prezzi dei singoli prodotti a sua volta è conseguenza anche delle condizioni atmosferiche e della concorrenza dei paesi esteri. Resta aperta anche la questione del latte alla stalla, pagato pochissimo, e che non copre i costi di produzione degli allevatori. La Cia nazionale invita il Governo a riconoscere il ruolo centrale delle agricolture nell’economia italiana per favorirne la crescita competitiva.

Share This