Seleziona una pagina

Dopo l’incendio a Boreano, che ha distrutto gli alloggi di molti migranti, dal primo pomeriggio di oggi sarà operativo il centro di accoglienza di Venosa, con l’obiettivo di ospitare i migranti che saranno impegnati nella manodopera agricola giornaliera durante l’intera stagione estiva. Il centro, ospitato nell’ex cartiera e gestito dalla Croce Rossa, potrà dare ospitalità ad un numero massimo di 150 migranti ma al momento sono circa 20 le persone che hanno necessità di un alloggio. Prossimamente sarà operativo anche un centro di accoglienza a Palazzo San Gervasio che insieme a quello di Venosa servirà anche a controllare il fenomeno del caporalato.