centralino 0971 469 466 | diretta 0971 449 055 • SMS 339 31 31 100 scrivi@radiotour.fm

Due uomini di Scanzano Jonico sono stati condannati rispettivamente a 30 e 27 anni di reclusione al termine del processo di primo grado, perché imputati nell’inchiesta anti-droga denominata “Neve tarantina”, risalente al gennaio del 2014. L’indagine, coordinata dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Lecce e dalla Procura di Taranto, mise alla luce una associazione dedita al traffico di stupefacenti che riusciva ad alimentare il mercato della droga tarantino grazie a contatti con la ‘Ndrangheta, la mala lucana e i narcos colombiani.

Share This