Seleziona una pagina

La Corte d’Appello di Potenza ha assolto il vice Questore di Matera, Luisa Fasano, dall’accusa di peculato d’uso. La Fasano era stata condannata in primo grado, ad un anno. L’Appello invece ha cambiato la sentenza, dando l’assoluzione perché il fatto non costituisce reato. La vicenda riguarda l’utilizzo di un telefono cellulare per scopi personali utilizzato dalla Fasano quando era dirigente della squadra mobile di Potenza, e rientra nell’ambito di un’inchiesta del 2007 coordinata dall’allora pm di Potenza, Henry John Woodcock, ora in servizio a Napoli.