centralino 0971 469 466 | diretta 0971 449 055 • SMS 339 31 31 100 scrivi@radiotour.fm

Sulla necessità di chiarire quali siano davvero gli effetti dell’estrazione di petrolio sull’agricoltura lucana e di tutelare i prodotti con una certificazione ad hoc arrivano le proposte della Coldiretti Basilicata che chiede cautela. Per tutelare l’immagine della Basilicata bisogna innanzitutto puntare sulla qualità dei suoi prodotti affinché, dice la Coldiretti, la credibilità del settore agro-alimentare lucano non venga messa in discussione dal petrolio. La Coldiretti Basilicata chiede una maggiore salvaguardia del territorio e alle istituzioni un maggiore impegno nelle verifiche e nei controlli, proponendo un protocollo d’intesa tra la Regione e l’istituto zooprofilattico di Puglia e Basilicata, quale organo, oltre l’Arpab, per monitorare, coordinare e dichiarare se effettivamente i prodotti siano contaminati o meno. Il tema centrale è dimostrare al consumatore la sicurezza alimentare e la salubrità dei prodotti lucani.

Share This