centralino 0971 469 466 | diretta 0971 449 055 • SMS 339 31 31 100 scrivi@radiotour.fm

La Cgil Potenza ha convocato a Villa d’Agri un’assemblea straordinaria con i lavoratori dell’indotto Eni, per denunciare le condizioni di lavoro di molti dipendenti. All’incontro si è discusso dei rinnovi dei contratti di lavoro in scadenza a breve, e delle riorganizzazioni interne delle aziende dell’indotto, che penalizzerebbero i lavoratori con maggiore anzianità. Poi focus sui turni massacranti e sugli straordinari a cui sarebbero obbligati i lavoratori per accumulare lavorazioni e avere le scorte richieste dalla committenza. Il segretario generale Cgil Potenza, Vincenzo Esposito, ha affermato che, se sarà necessario, saranno organizzate manifestazioni davanti i cancelli delle aziende e del Centro Oli di Viggiano.

Share This