Seleziona una pagina

L’ufficio stampa della Giunta regionale lucana ha reso noto che l’esecutivo ha varato “la ripartizione provvisoria di dieci milioni di euro tra i Comuni dichiarati disastrati o gravemente danneggiati dai terremoti del 1980, 1981 e 1982, che hanno utilizzato le risorse loro assegnate dallo Stato e che necessitano di ulteriori finanziamenti per accelerare il completamento delle opere di ricostruzione.” Nella comunicazione inoltre viene spiegato che “l’importo minimo assegnato a ciascun Comune è di 100 mila euro. La delibera della Giunta sarà trasferita ora alla Commissione Consiliare competente per l’acquisizione del prescritto parere”.